07/10 | Mostra “L'arte dell'orto”

LUOGO DELL’EVENTO: Biblioteca Comunale “G. Mondini”, via Marconi 9/a, Gianico

DESCRIZIONE DELL’EVENTO: Con il progetto “L’orto a scuola”, i ragazzi delle scuole di Gianico hanno intrapreso un percorso di ritrovamento dell’uso dei sensi, di rispetto per la natura e per il paesaggio e di apprendimento attivo, che li ha portati a imparare facendo concretamente e prendendosi cura di un orto. Accanto a quest’attività il progetto “L’arte dell’orto” racconta, attraverso disegni e manufatti, l’esperienza di gruppo dei ragazzi, che li ha fatti crescere a stretto contatto con la natura. I loro lavori saranno esposti in biblioteca da sabato 7 a giovedì 12 ottobre.

DATA E ORARIO DELL’EVENTO: sabato 7 ottobre, dalle h16:00 alle h17:00 ca.

DURATA DELL’EVENTO: h1 ca.

REFERENTE DELL’EVENTO: Stefano Malosso

CONTATTI:
Cell. 340 242 8920
stefano.malosso@hotmail.it

08/10 | Carlo Innocenzo Carloni: un pittore di fama internazionale per le storie di Maria nella Madonnina di Gianico

LUOGO DELL’EVENTO: Santuario della Madonnina del Monte, Gianico

DESCRIZIONE DELL’EVENTO: La Chiesa di Santa Maria al Monte di Gianico sorge in magnifica posizione in quanto domina, dal poggio su cui è costruita, la Bassa Valle fino al lago. Luogo simbolo della vita religiosa e della storia della comunità, presenta dal punto di vista artistico elementi di rilievo, a partire dal suo elegante interno arricchito dagli affreschi di Carlo Innocenzo Carloni. Grande pittore del Settecento, originario della Val d’Intelvi, fu nella sua epoca uno degli artisti più ricercati in Austria, Germania e Italia del Nord. Nella Chiesa della Madonnina dipinse scene tutte tese alla glorificazione della Vergine, nelle quali possiamo apprezzare la sapienza cromatica, la festosità, l’ariosità e il movimento delle composizioni. Sono questi affreschi a dare all’edificio un tono di raffinatezza, tipicamente settecentesco, che fa della Madonnina di Gianico un complesso molto interessante di quel tempo. Relatrice dell’incontro sarà la Professoressa Virtus Zallot.

DATA E ORARIO DELL’EVENTO: domenica 8 ottobre, dalle h20:30 alle h22:00 ca.

DURATA DELL’EVENTO: h1,5 ca.

REFERENTE DELL’EVENTO: Stefano Malosso

CONTATTI:
Cell. 340 242 8920
stefano.malosso@hotmail.it

DESCRIZIONE SINTETICA DEL BENE O DEL SITO STORICO-ARTISTICO: Alle spalle del paese, sopra un poggio all’imbocco della piccola Val Vedetta, sorge la chiesa dedicata alla Natività di Maria Vergine, da tutti conosciuta come il Santuario della Madonna del Monte (affettuosamente chiamata “la Madonnina”). Nel 1752 la chiesetta, costruita intorno al 1500 (abbiamo traccia di un affresco recante la data del 1536), venne convertita in sagrestia e si iniziò la costruzione dell’attuale struttura in stile barocco. Il santuario da allora non ha più subìto trasformazioni, ad eccezione delle due porte laterali, che vennero ricostruite attorno al 1800.