14/10 e 28/10 | Visita alla Casa della Beata Annunciata Cocchetti e apertura della mostra “Segni di Luce”

LUOGO DELL’EVENTO: Casa Beata Annunciata Cocchetti, via Cocchetti 7, Cemmo di Capo di Ponte

DESCRIZIONE DELL’EVENTO: Una visita pensata per far conoscere la vita e le opere della Beata Annunciata Cocchetti.

DATA E ORARIO DELL’EVENTO:
Visita: sabato 14 ottobre, dalle h15:30 alle h17:30
Apertura mostra: sabato 28 ottobre, dalle h15:30 alle h17:30

DURATA DELL’EVENTO: 2h

REFERENTE DELL’EVENTO: Suor Angela – Fondazione Cocchetti

CONTATTI: Cell. 338 991 1559

DESCRIZIONE SINTETICA DEL BENE O DEL SITO STORICO-ARTISTICO: Salendo dalla Piazza Pietro da Cemmo verso la parte nord del paese, l’ultimo ingresso che s’incontra sulla sinistra è il portone varcato nel 1831 da Annunciata Cocchetti. In questa casa ella visse per più di 50 anni prima da laica (per dieci anni) e poi da consacrata fino alla morte, avvenuta nel 1882; beatificata nel 1991, nella cappella intercede per chi prega con fiducia. Generazioni e generazioni di giovani si sono avvicendate in questa casa, il cui unico scopo era quello di custodire le persone e aiutarle a crescere in sapienza di vita e santità. La ristrutturazione dell’edificio è terminata nel 2012 e ha permesso di mettere in luce affreschi di fine Quattrocento; la struttura ripropone oggi un clima di serenità e austerità, di proprietà e di bellezza, di semplicità e intensità che dona a chi la visita l’intuizione che è bello e possibile vivere in una dimensione di sé più profonda. Si possono visitare la cappella con dipinti del Trainini e Guadagnini e sculture di F. Severino, il piccolo e splendido oratorio con opere di Gabriella Furlan, la prima aula scolastica del 1818, la sala affrescata di fine Quattrocento, la mostra “Segni di Luce” (opera di Akomi S.r.l) e l’ingresso (opera di Giuliano Gaigher), dove ferro e vetro dialogano con il visitatore e danno il messaggio del significato di tutta la casa.

29/10 | #VIVISERADINA in autunno

LUOGO DELL’EVENTO: Cascine del Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina, Capo di Ponte

DESCRIZIONE DELL’EVENTO: Un’occasione per trascorrere del tempo in uno dei più suggestivi parchi d’arte rupestre della Valle Camonica, scoprendone sentieri, percorsi e novità.

DATA E ORARIO DELL’EVENTO: domenica 29 ottobre, dalle h10:30 alle h12:30 ca.

DURATA DELL’EVENTO: h2

REFERENTI DELL’EVENTO:
Agenzia Turistico Culturale Comunale di Capo di Ponte
infopoint di Capo di Ponte
via Nazionale 1
Tel. 0364 42104 / Cell. 334 657 5628
agenzia.capodiponte@libero.it

DESCRIZIONE SINTETICA DEL BENE O DEL SITO STORICO-ARTISTICO: Il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina, inaugurato nel 2005 dal Comune di Capo di Ponte e gestito dall’Agenzia Turistico Culturale, rappresenta un patrimonio storico e naturalistico eccezionale: parte del Sito UNESCO n.94 Arte Rupestre della Valle Camonica e inserito in una cornice ambientale peculiare, il Parco offre ricche e inedite possibilità di valorizzazione e di scoperta. Una mattinata all’insegna della natura e dell’arte preistorica, in compagnia del Direttore Scientifico del Parco Alberto Marretta.

Rassegne ed eventi